lapide commemorativa ai caduti, 1925 - 1925

Lapide marmorea di forma rettangolare, inscritta in una cornice modanata di muratura intonacata. L’opera presenta, in alto, il motivo dell’aquila ad ali spiegate, inserita in una ghirlanda e sormontata da una stella a cinque punte. Sotto l’aquila, invece, si inseriscono due elementi vegetali, posti orizzontalmente, corrispondenti ad un ramo di palma e ad uno di quercia. Al centro, in mezzo alle colonne dei nominativi dei caduti e sotto l’epigrafe dedicatoria, si colloca un gladio in bronzo. Infine, ai vertici della lapide, sono state inserite quattro formelle a punta di diamante

  • OGGETTO lapide commemorativa ai caduti
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    Marmo
    muratura/ intonacatura
  • AMBITO CULTURALE Ambito Abruzzese
  • LOCALIZZAZIONE piazza Giuseppe Garibaldi
  • INDIRIZZO piazza Giuseppe Garibaldi, Cupello (CH)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nel paese sorgono altri due monumenti, uno dedicato ai caduti dei entrambi i conflitti mondiali e, l’altro, dedicato ai caduti civili degli anni Quaranta. Il primo monumento, riporta gli stessi nominativi della lapide del 1925 ma con alcune variazioni per quanto riguarda la trascrizione. “D’Ugo Rocco Nicola” è riportato come “D’Ugo Rocco”; “Festa Nicola” come “Festa Nicolino” e “Menna Nicolavincenzo” come “Menna Nicola”. Inoltre, il monumento, eretto nel 1984, riporta anche la data di nascita di ogni caduto. Tale informazioni, per completezza, è stata inserita nella trascrizione della presente scheda, tra parentesi quadre. Le date seguono l'ordine in cui sono trascritti i nominativi relativi
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1300283075
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell'Abruzzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici dell'Abruzzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1925 - 1925

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE