altare di Tenerani Pietro (attribuito) (sec. XIX)

altare, ca 1816 - ca 1816

Di forma rettangolare, l'altare presenta due avancorpi laterali e una piccola alzata nella parte superiore. Sulla parte frontale, divisa in riquadri, sono scolpiti due angeli oranti rivolti verso il centro ove è raffigurata una croce; sul fronte dei due avancorpi sono raffigurate due candelabra. L'alzata, che si raccorda con una cornice decorata a nastro intrecciato, mostra una fila di teste di cherubini chusa ai lati da due stemmi

  • OGGETTO altare
  • MATERIA E TECNICA marmo bianco/ scultura
  • MISURE Profondità: 100
    Altezza: 130
    Larghezza: 220
  • ATTRIBUZIONI Pietro Tenerani (attribuito)
  • LOCALIZZAZIONE Roma (RM)
  • INDIRIZZO Europa, ITALIA, Lazio, RM, Roma, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Dopo il 1816, il patronato della cappella fu assunto dal conte Blacas, ambasciatore di francia a Roma. L'altare è attribuito al Tenerani dalla Hoffman che però non specifica da dove ha tratto la notizia
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200818947
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • STEMMI ai lati dell'alzata - gentilizio - Stemma - Blacas - 2 - scudo ovale; sole splendente sormontato da una corona in campo liscio

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Tenerani (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1816 - ca 1816

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'