altare maggiore di Bernini Gian Lorenzo (sec. XVII)

altare maggiore, post 1639 - ante 1643

Altare composto da una mensa di marmi preziosi e da quattro colonne di alabastro con capitelli corinzi che sostengono un timpano centinato su cui sono sedute le due statue raffiguranti le allegorie della Mansuetudine e della Carità

  • OGGETTO altare maggiore
  • MATERIA E TECNICA LEGNO
    Marmo
    metallo/ doratura
    stucco/ pittura
  • MISURE Profondità: 3
    Altezza: 900
    Larghezza: 650
  • ATTRIBUZIONI Gian Lorenzo Bernini
  • LOCALIZZAZIONE Roma (RM)
  • INDIRIZZO Europa, ITALIA, Lazio, RM, Roma, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'altare preesistente fu demolito nel 1631 e nel 1643 l'altare attuale era già concluso. Le spese della ricostruzione furono sostenute da Francesco d'Aste,che provvide al rifacimento globale del presbiterio, con il consenso del Capitolo e di papa Urbano VIII. Il lavoro fu affidato a Gian Lorenzo Bernini che creò un monumento di grande effetto soprattutto nei monumenti funebri di Clarice Margana e Giovan Battista d'Aste che lo fiancheggiano. Fraschetti riporta la presenza di un disegno del Bernini, ora introvabile, nella Calcografia Nazionale. L'altare fu ridorato nel 1863 sotto il pontificato di Pio IX
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200257634A-0
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • ISCRIZIONI cartiglio sotto il timpano - UNUM SEPTEM ALTAR - lettere capitali - latino

BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gian Lorenzo Bernini

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1639 - ante 1643

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'