mortaio, opera isolata di Cavalea Giulio (attribuito) (sec. XVIII)

mortaio, 1735 - 1735
Giulio Cavalea (attribuito)
notizie prima metà sec. XVIII

Il mortaio presenta un manto decorato con foglie d'acanto, festoni di vegetali alternati da testine umane, un ramarro e un medaglione raffigurante la Madonna sulla casa di Loreto

  • OGGETTO mortaio
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • MISURE Diametro: 50 cm
    Altezza: 45 cm
  • ATTRIBUZIONI Giulio Cavalea (attribuito)
  • LOCALIZZAZIONE Ospedale di S. Spirito in Sassia
  • INDIRIZZO Borgo Santo Spirito, 3, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nessuna notizia è data sul fonditore dell'opera Giulio Gualea, probabilmente attivo a Roma nella prima metà del Settecento. Il mortaio presenta i caratteri della produzione barocca
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200217931
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1985
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • ISCRIZIONI bordo superiore - SOCIETATIS ET HOSPITII S. MARIA DE LAURETO DE URBE AD. MDCCXXXV - lettere capitali - a impressione - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1735 - 1735

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'