secchiello per l'acqua benedetta - bottega romana (sec. XIX)

secchiello per l'acqua benedetta, 1839 - 1843

Piede a base circolare e modanatura cesellata con fregio ad ondine classiche; collo liscio; coppa con pancia decorata da foglie lanceolate a cesello; gola liscia e tesa estroflessa; orechhie e manico a doppio serpente intrecciato

  • OGGETTO secchiello per l'acqua benedetta
  • MATERIA E TECNICA metallo/ doratura/ fusione/ cesellatura
  • AMBITO CULTURALE Bottega Romana
  • LOCALIZZAZIONE Albano Laziale (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Questo secchiello, privo del pertinente aspersorio, fu probabilmente donato alla cattedrale dla Cardinale Giacomo della famiglia genovese del Giustiniani-Recanelli, cui appartiene lo stemma, cardinale che fu vescovo di Albano dal 1839 al 1843
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200180496
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Lazio (con esclusione della citta' di Roma)
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • STEMMI piede, verso - cardinalizio - Stemma - Giustiniani Recanelli Giacomo - scudo di rosso al castello d'argento sormontato da tre torri, quella di mezzo più elevata, aperto e finestrato nel campo; col capo d'oro, all'aquila nascente di nero, coronata del campo
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1839 - 1843

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE