Dio Padre benedicente e santi

decorazione pittorica, ca 1660 - ca 1663

Volta divisa in cinque scomparti - tondo centrale e quattro pennacchi - da cornici mistilinee in stucco dorato; motivi a rilievo negli spazi di risulta (testine cherubiche)

  • OGGETTO decorazione pittorica
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Lunghezza: 400 cm
  • ATTRIBUZIONI Guillaume Courtois Detto Borgognone
  • LOCALIZZAZIONE Roma (RM)
  • INDIRIZZO Europa, ITALIA, Lazio, RM, Roma, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Documentata dalle fonti, la decorazione della cappella fu iniziata nel 1660, affidata a Courtois e a Ciro Ferri (autore delle due lunette). Courtois nella volta affrescò il Padre Eterno, i santi Filippo Neri, Pasquale papa con il modellino della chiesa, Francesca Romana, velata e con il libro, e Firminia, vergine e martire, con palma e giglio. Sono sua opera anche le due tele nelle pareti laterali. L'opera mostra uno stile maturo che comprende spunti da Lanfranco e riferimenti berniniani e maratteschi. La figura di santa Francesca Romana è stata identificata anche come Prassede (Prosperi Valenti Rodinò 1979). Molti disegni preparatori per l'affresco si trovano a Roma, Istituto Nazionale per la Grafica, e inoltre a Berlino, Dusseldorf, Vienna, Parigi, Londra. Cfr. Prosperi Valenti Rodinò 1979, pp. 36-41
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200161410
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Roma
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2015
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Guillaume Courtois Detto Borgognone

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1660 - ca 1663

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'