Trinità

pala d'altare, 1625 - 1625
Reni Guido
1575/ 1642

Personaggi: Dio Padre; Cristo. Allegorie-simboli: colomba dello spirito Santo. Strumenti del martirio: croce. Figure: angeli

  • OGGETTO pala d'altare
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 800 cm
    Larghezza: 395 cm
  • ATTRIBUZIONI Reni Guido
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa della SS. Trinità dei Pellegrini
  • INDIRIZZO piazza della Trinità dei Pellegrini, Roma (RM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Ludovisi, committente dell'opera, fu protettore della confraternita dal 1623 al 1632 e fu incaricato di scegliere a Bologna un pittore per la realizzazione della pala d'altare destinata alla cappella maggiore della Trinità. In una lettera di Reni inviata a Ludovisi (23 agosto 1625) e pubblicata da Kurz, il pittore afferma di aver già iniziato l'opera. Un secondo mandato di pagamento in favore di Reni viene emesso nel 1626 e il 17 giugno dello stesso anno gli viene rimborsato il trasporto della tela nella chiesa. Il 6 luglio del 1626 Reni riceve un ulteriore pagamento per l'inserimento dei due angeli ai lati della croce, non previsti nel progetto originario. L'opera trova due importanti precedenti: la Pietà dei Mendicanti e l'Assunta di Genova nonché il Battesimo di Vienna del 1623. La rappresentazione ha un tono metafisico e si colloca al di fuori della storia e può considerarsi il precedente stilistico dell'Atalanta e Ippomene al Museo di Capodimonte. Secondo LUCIANI R. e TERMINI C. (1998) "l'opera esprime un perfetto equilibrio tra l'ispirazione classica che animava il Reni e la rappresentazione tipicamente barocca dei sentimenti, conforme ai dettami didattico-devozionali voluti dalla controriforma in materia pittorica, già espressi dall'artista nel 1614 nella pala realizzata per la cappella di S. Filippo Neri nella sua chiesa della Vallicella". La pala fu restaurata nel 1835 e in questa occasione è stata rifoderata e ripulita. Per l'ultimo restauro del 1981-1982 si veda la perizia 114/ 1981
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200145358
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale Archeologia, Belle arti e Paesaggio di Roma
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1980
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Reni Guido

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1625 - 1625

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'