carabina a pietra focaia, ca 1755 - ca 1760

Arma da fuoco portatile. Canna brunita violetto a due ordini, tonda e quadra filettata alla giuntura, internamente traversata da otto righe con 10 mm di distanza tra due pieni; tacca di mira in acciaio

  • OGGETTO carabina a pietra focaia
  • MATERIA E TECNICA LEGNO DI NOCE
    ACCIAIO
    CORNO
  • AMBITO CULTURALE Produzione Tedesca
  • ATTRIBUZIONI Christopher Ioseph Frey
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Palazzo del Bargello
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo del Bargello
  • INDIRIZZO via del Proconsolo. 4, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Arma da caccia appartenuta al vescovo di Würzburg Karl Philipp von Greiffenclau di Vollrads, che Boccia confondeva con Adam Friedrich von Seinsheim, e successivamente entrata nella collezione del Granduca Ferdinando III. Forma guarnitura con gli archibusi AM 32, AM 59, AM 77, AM 79, AM 118, AM 120, AM 129, AM 130, AM 131, AM 132 e all'interno della serie porta il numero 2. L'archibugiaro Christopher Ioseph Frey sembra aver avuto una vita particolarmente lunga: nato nel 1685, iniziò a lavorare a Monaco di Baviera nel 1719. Dal 1746 fu armiaiolo di corte bavarese fino agli anni Settanta. Morì a Monaco nel 1782. Trascrizione dall’Inventario 1878: «Carabina uguale in tutto a quella descritta al N. 32. Lung. della canna m 1,00, lung. totale m 1,39». La scheda menziona anche il numero 95 di un inventario precedente a quello del 1878, di cui non si ha riscontro
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0901142942
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA I Musei del Bargello - Museo Nazionale del Bargello
  • ENTE SCHEDATORE I Musei del Bargello - Museo Nazionale del Bargello
  • DATA DI COMPILAZIONE 2019

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Christopher Ioseph Frey

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1755 - ca 1760

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE