Un fante che porta la bandiera

monumento ai caduti, 1934 - 1934
Bottari & Santini (laboratorio)
prima metà XX Sec

Il monumento presenta una base in muratura costituita da una piattaforma a gradini sormontata al centro da un piedistallo al sommo del quale è posto una statua marmorea. Il basamento riporta frontalmente una lastra in marmo con epigrafe dedicatoria e nominativi dei caduti nella Grande Guerra ornata da una croce raggiata coronata da una preghiera (In Christo Iesu) che funge anche da riconoscimento del valore del sacrificio di coloro che hanno donato la loro vita per la Patria; concetto avvalorato dalla statua che domina il monumento raffigurante un fante che porta la bandiera, quale simbolo dello Stato

  • OGGETTO monumento ai caduti
  • MATERIA E TECNICA MARMO BIANCO
    muratura/ scialbatura
  • ATTRIBUZIONI Bottari & Santini (laboratorio): scultore
  • LOCALIZZAZIONE giardino comunale
  • INDIRIZZO Via di Fibbialla, Camaiore (LU)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento in marmo, eseguito dalla ditta di scultori di Pietrasanta Bottari e Santini nel 1934 (il cui marchio è riportato su retro), fu commissionato dalla gente del paese. Negli anni '50 fu aggiunta una targa metallica riportante i nominativi dei caduti nel secondo conflitto mondiale. Bib.: L. Gierut, Monumenti e lapidi in Versilia in memoria dei caduti di tutte le guerre, Pisa 2001
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900848270
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI fronte del basamento - FIBBIALLA/ AI SUOI CADUTI/NELLA GRANDE GUERRA/ 1915 – 1918/ ALLEGRINI SETTIMO/ LENCIONI CAMILLO/ ROCCHINI VITTORIO - capitale - a incisione - italiano

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1934 - 1934

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'