Venere e Amore. Venere e Cupido

dipinto, 1698 - 1698

Divinità: Venere; Cupido. Attributi: (Venere) colomba

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Anton Domenico Gabbiani
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Civico Pinacoteca Crociani
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Neri-Orselli
  • INDIRIZZO via Ricci, n. 10, MONTEPULCIANO (SI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'opera è tradizionalmente attribuito ad Anton Domenico Gabbiani, come attesta anche una vecchia iscrizione sette-ottocentesca in un foglietto applicato sul retro della tela con il nome del pittore e la data 1698. Il dipinto, di pregevole qualità, può essere incluso tra le opere eseguite dall'artista fiorentino, discepolo di Vincenzo Dandini e personalità di spicco nell'ambiente mediceo di Cosimo III e del Gran Principe Ferdinando, che lo protessero e gli commissionarono numerose opere, decorazioni a fresco in Palazzo Pitti, Teatro della Pergola e nella villa di Poggio a Caiano. Ultimo caposcuola della pittura fiorentina del Seicento, il Gabbiani, accanto alle esuberanze barocche di gusto cortonesco, indulge in questo dipinto a recuperare la tradizione disegnativa fiorentina, realizzando una pittura assai levigata, di stampo classicista, nel taglio compositivo della scena e nel carattere quasi scultoreo della dea resa nei volumi sodi e torniti dalla luce (Laura Martini)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900535046
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2001
    2006
  • ISCRIZIONI sul retro, cartellino - Antonio Dom(eni)co Gabbiani / 1698 - corsivo - a penna -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Anton Domenico Gabbiani

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1698 - 1698

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'