Deucalione e Prometeo creano una nuova stirpe umana

stampa smarginata stampa di invenzione, 1665 - 1665

Soggetti profani

  • OGGETTO stampa smarginata stampa di invenzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ acquaforte
  • ATTRIBUZIONI Giovan Battista Falda: disegnatore
  • LOCALIZZAZIONE Istituto d'Arte "Duccio di Buoninsegna"
  • INDIRIZZO via della Sapienza, 3, Siena (SI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La "dedica" apre il "Secondo libro del novo teatro delle fabbriche et edificii fatte fare in Roma, e fuori di Roma". Anche il "libro secondo" è dedicato dall'editore De' Rossi Giovanni Giacomo a Mario Chigi, fratello del papa Alessandro VII e raccoglie oltre a monumenti romani, alcune vedute relative a cittadine dei dintorni di Roma e si compone di 14 tavole più frontespizio e dedica
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900476475
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE C18
  • DATA DI COMPILAZIONE 1995
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso - All'Ill(ustrissimo)mo et Ecc(ellentissi)mo Sig(no)re Prencipe Don Mario Chigi / Quando finsero, Ecc(ellentissimo)mo Sig(no)re non senza senso, e senno le favole, che dalle pietre tolte al Parnaso fusse l'Huomo riformato, e col foco al sol rapito anco nel suo loto animato parve uno / sbozzo di Roma da Alessandro Settimo, quasi che da sassi de suoi Monti, e col raggio della sua Stella da suoi diluvii animata, e da suoi precipizi risorta. Nè potrà non dirsi di / Parnaso, dove non è sin dalla sua giovinezza mancato alle Muse, et ai Poeti l'Apollo; nè luce del sole quella che nel'uno, e l'altro Mondo serve di Lucifero, e d'Espero per illustrarli. / A queste, che posso dire o statue, o ruine animate come è toccato anco a V(ostra)E(ccellenza) il dar colla mano, e colla vista il fiato el moto; così anco alle mie stampe il raccorne non sò se l'ombre, / o l'imagini, che divenute sotto il suo Nome più ferme, e più chiare non possono non rivolgersi a quel' (SEGUE IN OSSERVAZIONI:) - corsivo -

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovan Battista Falda

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1665 - 1665

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'