Cristo crocifisso

croce processionale, 1375 - 1399

Parte anteriore: nella terminazione superiore il simbolo cristologico del pellicano, al centro il crocifisso, nella terminazione sinistra la Madonna, in quella destra san Giovanni Evangelista, nella terminazione inferiore un santo monaco con un libro (forse san Benedetto da Norcia, dato che l'oggetto proviene dal convento benedettino senese di S.Eugenio). Parte posteriore: al centro il Cristo Pantocratore in trono, nella terminazione superiore il busto della Vergine, nelle terminazioni laterali gli evangelisti san Luca (sinistra) e san Matteo (destra), nella terminazione inferiore un santo vescovo (probabilmente sant'Eugenio, protettore del convento). Sui bracci sono incise figure di cherubini

  • OGGETTO croce processionale
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
    LEGNO
    rame/ sbalzo
  • MISURE Altezza: 54
    Larghezza: 46
  • AMBITO CULTURALE Bottega Senese
  • LOCALIZZAZIONE Basilica di S. Domenico
  • INDIRIZZO Piazza San Domenico, Siena (SI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La datazione della croce, nelle diverse ipotesi, oscilla tra i secoli XIV e XVI; si deve tuttavia prescindere dai motivi floreali, situati nelle parti terminali dei bracci, e dalla figura del crocifisso, poichè si tratta di complementi del secolo XVII a giudicare dal loro stile. Un'idea sull'originario aspetto dell' oggetto può essere data dalla croce che si trova nella chiesa della SS. Trinità a Cetona, che assomiglia molto a questa per stile del rilievo e dell'ornato; essa è databile al Trecento. E' inusuale l'atteggiamento di Maria che volta le spalle al crocifisso, espressione che si ritrova solamente in un crocifisso smaltato lucchese della seconda metà del secolo XIV (chiesa dei SS Vincenzo e Stefano a Verciano) e, più spesso in pittura, nei lavori di Andrea di Bartolo o Luca di Tommè, per quanto concerne l'ambito senese di fine Trecento
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900368832
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Siena e Grosseto
  • DATA DI COMPILAZIONE 1994
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1375 - 1399

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE