calice - bottega modenese (sec. XIX)

calice, post 1818 - ca 1857

Calice a base circolare con orlo piatto e liscio raccordato da un'ampia fascia bombata con decoro cesellato a mezze foglie lanceolate al collo. L'oggetto è inferiormente brunito e superiormente ornato ancora da foglie lanceolate; gli stessi motivi decorativi sono presenti nel nodo centrale a vaso e nel sottocoppa

  • OGGETTO calice
  • MATERIA E TECNICA argento/ sbalzo/ cesellatura/ doratura/ fusione
  • AMBITO CULTURALE Bottega Modenese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo degli Argenti
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO P.zza Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La struttura lineare con piede tondo e nodo a vaso e repertorio decorativo ordinatamente impaginato, rispondono ai dettami di un gusto neoclassico che non appare, in questo pezzo, completamente convincente; sembra pertanto attendibile una datazione prossima alla metà del secolo. Il calice è assegnabile con certezza a una bottega del Ducato di Modena e Reggio in base alla punzonatura, che presenta l' "aquiletta" estense, marchio in uso presso la capitale estense a partire dal 1818 fino al 1857 circa (nella versione riscontrata sul calice)) e dal 1857 al 1873 (in una versione iconograficamente meglio definita). Non è, invece, stato possibile individuare il nome dell'artefice, poichè il marchio "L F P" non è riportato nella bibliografia sull'argomento. Il calice è pervenuto a Palazzo Pitti il 14 luglio 1868 da Bologna, con mandato n. 490
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900349257
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 2000
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • STEMMI sotto l'orlo del piede - garanzia - Marchio - Zecca di Modena - aquila con testa rivolata a sinistra e numero romano II dietro la testa

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE