Sant'Agata

dipinto,

Dipinto murale con cornice frammentaria che su tre lati presenta un motivo decorativo geometrico policromo

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a tempera
  • AMBITO CULTURALE Ambito Fiorentino-pratese
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Lippi Filippo
  • LOCALIZZAZIONE Prato (PO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'affresco rappresenta una figura di santa molto danneggiata che, sulla base della documentazione esistente, è identificabile con Sant'Agata che tiene con la mano destra il piatto contenente le mammelle (ancora visibile), simbolo del suo martirio, e con l'altra probabilmente mostra o la palma o le tenaglie. Il dipinto venne ritrovato "sotto la colonna di un altare che le fu sovrapposto nel '600 e che la guastò irreparabilmente in più parti e soprattutto nella testa" (Neal Th., in "Il Marzocco", 19 giugno 1898). Nella compilazione curata dal Comune di Prato nel 1913 risulta anche per questo dipinto murale l'attribuzione a Filippo Lippi, mentre Petrioli Tofani A. nella sua scheda del 1969 preferisce un'indicazione generica al XV secolo. Sul margine inferiore compariva l'iscrizione della data oggi incompleta, con le due ultime cifre abrase e non ricostruibili. La datazione qui proposta tiene conto soprattutto, dato il cattivo stato di conservazione, del contesto cui appartiene l'affresco (eseguito infatti sullo stesso registro dei due precedenti), ed è stata leggermente avanzata per la presenza di una cornice diversa dalle precedenti che suggerisce l'ipotesi di un'interruzione e quindi ripresa dei lavori da parte di maestranze forse nuove. Questo tipo di cornice è tra l'altro assai frequente negli affreschi toscani della prima metà del secolo come quelli nella chiesa di S. Antonio Abate di Pescia attribuiti a Bicci di Lorenzo e bottega (cfr. le relative schede nel repertorio del Comune di Pescia, 1986)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900300409
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sulla cornice inferiore - 14 [..] - numeri arabi - a pennello -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE