Danae e la pioggia d'oro

dipinto, 1588 - 1595

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 96.5 cm
    Larghezza: 140 cm
  • ATTRIBUZIONI Cresti Domenico Detto Passignano (attribuito)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Palatina e Appartamenti Reali
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO Piazza Pitti 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto presenta una superficie pittorica in alcune parti scurita, tuttavia le tonalità calde, il modellato morbidamente chiaroscurato e un accostante naturalismo che rende l'episodio in maniera prosaica con la fantesca che raccoglie le monete della pioggia d'oro in una borsa, riconducono all'esecuzione nell'ambito di Domenico Passignano, come è stato rilevato nella scheda del 1987 (cfr. Vecchie schede). L'opera è da collocare immediamente dopo il viaggio a Venezia del Passignano, per gli evidenti richiami sia tematici che di stile alla pittura di Tiziano, ma in particolare per l'impostazione delle figure e per il luminismo e il cromatismo caldo alla pittura di Tintoretto e Palma il Giovane
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900297019
  • NUMERO D'INVENTARIO Inv. 1890, 5716
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • ISCRIZIONI a tergo - 7910 (nero) - numeri arabi - a stampa -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Cresti Domenico Detto Passignano (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1588 - 1595

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'