Madonna con Bambino e Santi

dipinto, ca 1525 - ca 1530
Bramantino
1465 ca./ 1530

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • ATTRIBUZIONI Bramantino
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria degli Uffizi, collezione Contini Bonacossi
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo degli Uffizi
  • INDIRIZZO Piazzale degli Uffizi, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La tavola è posteriore al soggiorno del maestro a Roma (1508-1509) come è ben visibile nelle chiare reminescenze architettoniche della civiltà classica e sembra che fosse stata concepita per la chiesa di Santa Maria del Giardino. La sacra conversazione è risolta dal Bramantino con il consueto intellettualismo che crea una indefinita atmosfera di misteriosa sospensione. I toni chiari ne suggeriscono una collocazione cronologica tarda, dopo la Fuga in Egitto del Santuario della Madonna del Sasso a Locarno (1520-22). La datazione è suggerita inoltre dalla scelta di collocare i personaggi sotto un'edicola aperta, in modo che essi si vengano a trovare tra due fonti luminose, così da poterne ottenere infinite variazioni luminose. Un precedente di questo accorgimento è riscontrabile nella pala di San Francesco del Romanino a Brescia (1517 ca.), che a sua volta trasse lo spunto dalla pala di San Bartolomeo del Lotto a Bergamo (1516). Il modulo compositivo piramidale è quello preferito dall'artista nell'ultima attività, mutuandolo da Bramonte e Leonardo, mentre il classico ritmo compositivo con le quinte classicheggiante ha forse un suo precedente in un'altra opera del Bramantino, la Vergine e il Bambino tra due Santi Evangelisti del Museo Jacquemart André a Parigi. La data che generalmente si propone 1525-30 è comunque puramente indicativa poiché sembra probabile che l'attività pittorica dell'autore si sia conclusa verso il 1525, dal momento che la sua carica di pittore e architetto ducale prima e le vicende del ducato di Milano poi dovettero lasciare poco spazio all'attività artistica
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900294557
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2003
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1525 - ca 1530

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'