cista di Ginori Carlo (sec. XVIII)

cista, 1749 - 1749
Carlo Ginori
1702/ 1757

Cista cilindrica biansato con coperchio. Corpo decorato a stampino in blu sotto vernici con stemmi coronati Marana di Genova entro ghirlanda; fascia a risparmio in basso; coperchio con pomolo a forma di leone accosciato e decorazione di quattro mazzetti di fiori a stampino in blu

  • OGGETTO cista
  • MATERIA E TECNICA PORCELLANA
  • MISURE Diametro: 224 mm
    Altezza: 208 mm
  • ATTRIBUZIONI Carlo Ginori
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Statale d'Arte Medievale e Moderna
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Bruni-Ciocchi
  • INDIRIZZO Via S. Lorentino, 8, Arezzo (AR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE In Mottola Molfino (vedi bib.), Doccia, Carlo Ginori, 1749: n. 401, mm. 265, vaso biansato con coperchio detto anche cista, una delle prime forme create a Doccia. Decorato a stampino con mazzetti di fiori e gli stemmi del Marchese Francesco Marana di Genova al quale fu inviato un servizio così decorato nel 1749, prima di quello più noto decorato in policromia; il pomolo del coperchio qui in una rara versione a Leoncino si trasformerà in seguito in un cesto di ortaggi o in una caccina. Tra le decorazioni araldiche a stampino, molto rare, ricordiamo il piatto per Sallustio Bandini, ora in collezione Seur e un altro in collezione privata con gli stemmi Gerini-Franceschi, databile al 1740 c. N. LII: la teiera, Doccia, carlo Ginori, c. 1750, h. cm. 12, Zurig, collezione A.T. del servizio Marana Isola, reca gli stessi stemmi del nostro, circondati da ricchi cartigli barocchi e putti. A p. 209: "...la cultura e le forti tradizioni locali (probabilmente attraverso Carlo Ginori) fecero affiorare tipi decorativi tra le invenzioni più autentiche di Doccia...fiori e tralci dipinti a stampino in blu sotto la vernice. Per questo decoro, in uso fino al 1770 gli artisti di Doccia si ispirarono alle porcellane medicee; e lo conferma la marca della cupola che appare su alcuni piatti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900224139
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1990
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2016
  • ISCRIZIONI Sotto il coperchio - 771 F - lettere capitali - a penna -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1749 - 1749

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'