paramento liturgico, insieme - manifattura italiana (sec. XIX)

paramento liturgico,

serie di due paramenti liturgici composti da 2 pianete, 2 stole, 2 manipoli, una borsa e un velo da calice. Le due pianete sono uguali, complete di accessori in taffetas di seta nero marezzato, guarnite di gallone in seta nera e argento filato con motivi di uva e gigli borbonici. Le fodere sono in taffetas nero

  • OGGETTO paramento liturgico
  • MATERIA E TECNICA seta/ taffetas/ marezzatura
    argento filato/ ricamo
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Italiana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria del Costume
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO P.zza Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE IL paramento giunse a Palazzo Pitti da Parma (mandato n. 503) il 20/7/1868, in seguito allo spoglio degli arredi dell' ex Palazzo Ducale. Si ritrovano nell'inventario della Cappella di quel palazzo nel 1868 con il n. 395 e rimando al n. 46, di fatto ricamato sulla fodera di una pianeta insieme al n. 2 di un inventario ancora precedente. Il tessuto e le fodere sembrano lavorati su telai manuali, mentre i galloni appaiono prodotti da telai già meccanizzati: gli anni fra il 1830 ed il 1840 sembrano quelli di probabile fabbricazione, quando i due sistemi, quello manuale per i tessuti lisci, quello meccanico per i tessili operati, convivono in diversi centri manifatturieri italiani. I galloni con disegno del giglio borbonico, prodotti evidentemente per la corte parmense, si ritrovano anche nella pianeta n. 823
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900190774
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Le Gallerie degli Uffizi
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1985
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2011
  • ISCRIZIONI sulla fodera di una pianeta - 46/ 2 - numeri arabi - a ricamo -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE