San Paolo apostolo/ San Gregorio Magno/ Sant' Alberto papa (?)

vetrata, ca 1441 - ca 1441

Vetrata cuspidata divisa in due registri

  • OGGETTO vetrata
  • MATERIA E TECNICA vetro/ piombatura/ pittura
  • MISURE Altezza: 630 cm
    Larghezza: 180 cm
  • LOCALIZZAZIONE Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La vetrata fu commissionata a Lorenzo d’Antonio, cappellano di S.Pier Maggiore, il 23 settembre 1441 (Poggi, 1909, doc.654); il 28 settembre, sempre del 1441, è documentata di nuovo la medesima allogagione, precisando che la finestra deve essere compiuta e messa a posto entro il primo di gennaio 1441/42 (Poggi, 1909, doc.656). Nel 1517 veniva restaurata da Niccolò di Giovanni di Paolo (Poggi, 1909, doc.875). L’opera in esame, al pari di quasi tutte le altre vetrate delle tribune, è stata oggetto di scarsa attenzione da parte della critica che, in genere, si è limitata ad un breve giudizio complessivo su di esse. Fu il Poggi, nel 1909, il primo studioso ad occuparsi di tutte le vetrate della cattedrale fiorentina, con la pubblicazione dei documenti ad esse relativi, da lui ordinati e riassunti poi in brevi commenti su ogni singola opera (nel caso particolare vedi p.LXXXVI). Un’analisi più approfondita che tenesse conto dei dati stilistici e tecnici, come pure delle personalità dei diversi maestri vetrai fu tentata nel 1938 dalla Van Straelen; la studiosa nota, in questa vetrata, un certo rapporto cromatico con i lavori di Guido di Niccolò (da ricordare che Lorenzo d’Antonio collaborò con Guido ed altri soci nell’esecuzione di alcune finestre delle tribune) ed è propensa a credere che Lorenzo avesse lavorato su un disegno fornitogli dall’opera del Duomo, non essendo documentato l’intervento del Ghiberti; inoltre ci dà notizia di un restauro del 1893 testimoniato da un’iscrizione (attualmente non più visibile) posta sul libro tenuto dall’apostolo (Van Straelen, 1938, p.77). Da sottolineare che l’aspetto attuale della vetrata è in parte diverso (vedi soprattutto il volto di S.Paolo) da come si presentava prima dei restauri operati dalla ditta Tolleri (vedi foto Soprintendenza n.43052 del 1946) che hanno ulteriormente alterato la composizione originaria
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA detenzione persona giuridica senza scopo di lucro
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900188113
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1983
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1989
  • ISCRIZIONI basamento sotto il Santo nel registro superiore - SANCTUS PAULUS - lettere capitali - a pennello - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1441 - ca 1441

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'