adorazione dei pastori

dipinto, ca 1738 - ca 1740

n.p

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Ferretti Giovanni Domenico (1692/ 1768)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Palatina e Appartamenti Reali
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Pitti
  • INDIRIZZO piazza de' Pitti, 1, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il dipinto figura nelle Gallerie Fiorentine dal 1880, e vi è arrivato forse con la soppressione dei conventi. Nel catalogo del 1890 figura una curiosa attribuzione a Taddeo Gandolfi. Il dipinto è citato nel catalogo del Museo di Arezzo di L. Berti, ed è illustrato ma non commentato nello studio su Giovanni Domenico Ferretti del Maser. L'opera di notevole qualità rivela una grande sensibilità e maestria nel disegno che porta ad ottenere questa spiccata plasticità delle figure. Questo dpinto si può avvicinare stilisticamente alla Adorazione dei Pastori affrescata nell'abside della piccola chiesa di S. Salvadore al Vescovado firmata e datata nel 1738. Il confronto ci aiuta a collocare il nostro dipinto nella fase matura dell'artista (1730-1740). Il grande angelo che reca il cartiglio ha una tipologia prettamente ferrettiana ed una caratteristica concezione estetica della forma umana ideale, eppure fortemente realistica nella marcata muscolatura del corpo. Questo tipo di angelo compare per la prima volta negli affreschi della Badia Fiorentina datati 1733-34. Inoltre l'attenzione con cui è realizzata la lanterna in primo piano rivela ancora un aspetto della fase matura di Giovan Domenico Ferretti che è caratterizzata dalla rappresentazione accurata di oggetti d'uso quotidiano. Pubblicato recentemente nella monografia ferrettiana di Francesca Baldassari, il dipinto è considerato pendant di una Crocifissione di forme e dimensioni analoghe, anch'essa conservata nelle Gallerie fiorentine. La studiosa ipotizza per i due dipinti una provenienza dalle collezioni granducali, supponendo una committenza da parte di una delle principesse, forse Violante di Baviera o Anna Maria Luisa de' Medici per una cappella privata
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900187167
  • NUMERO D'INVENTARIO Inv. 1890, 5617
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1985
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI cartiglio dell'angelo - GLORIA IN EXCELSIS DEO - lettere capitali - a pennello - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Ferretti Giovanni Domenico (1692/ 1768)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1738 - ca 1740

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'