bambina/ scena familiare

disegno, ca 1968 - ca 1968

Il disegno è inserito in un passepartout di maggiori dimensioni (700x540)

  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta bianca/ tecnica mista
  • LOCALIZZAZIONE Certaldo (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il soggetto e l'assenza di indicazioni più dettagliate impediscono di con sicurezza quest'opera con il "Decamerone" di G. Boccaccio, come per gli altri disegni di questo fondo. L'opera è stata eseguita per arricchire la collezione "Omaggio a G. Boccaccio" del Comune di Certaldo. La sua datazione si deduce dall'assenza di questa alla mostra Certaldese del 1967 e dalla sua catalogazione in appendice all'Inventario dattiloscritto (n. 262) insieme a disegni datati 1968. L'opera sembra espressione non mediocre di un aggiornamento sulle ricerche formali e tecniche della pop-art angloamericana, e si mostra legata al "revival" del gusto tardo ottocentesco, decadente, assai diffuso ad ogni livello fra le generazioni più giovani alla fine degli anni sessanta. L'autore traduce infatti le possibili suggestioni boccacesche in immagini moderne, che siano più inquietante espressione di malinconica bellezza e tetro disfacimento, visualizzando processi particolarmente legati al mondo della memoria e dei sentimenti più privati
  • TIPOLOGIA SCHEDA Disegni
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900126539
  • NUMERO D'INVENTARIO n. 61
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 1979
  • ISCRIZIONI recto, in basso a destra - g. d'agostino - corsivo - a matita nera -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1968 - ca 1968

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'