Santa Caterina d'Alessandria

dipinto, ca 1405 - ca 1410
Della Madonna Straus
notizie 1390-1410

Pannello rettangolare con fascia punzonata lungo il bordo e sull' aureola della santa rappresentata

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA oro/ laminazione/ punzonatura
    tavola/ pittura a tempera
  • MISURE Altezza: 56 cm
    Larghezza: 23 cm
  • ATTRIBUZIONI Della Madonna Straus
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Spinelli Parri
    Maestro del Bambino Vispo
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria dell'Accademia
  • LOCALIZZAZIONE Monastero di S. Niccolò di Cafaggio (ex)
  • INDIRIZZO via Ricasoli, 58/60, Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il "San Francesco" e la "Santa Caterina d'Alessandria", decoranti in origine probabilmente i pilastrini laterali della medesima pala d'altare, in un primo momento accostati all'opera del Maestro del Bambino Vispo, furono poi dal Sirén , seguito dal Van Marle e dal Salmi, rivendicati a Parri Spinelli, nel 'corpus' del quale lo stesso Sirén aveva trasferito i dipinti del Maestro del Bambino Vispo. Per primo il Longhi avvicinò i due Santi al Maestro della Madonna Straus, personalità da lui stesso ricostruita e inseribile nell'ambiente artistico fiorentino gravitante attorno a Lorenzo Monaco. Nel 1932 il Berenson tornò al riferimento al Maestro del Bambino Vispo accettato anche dal Procacci. L' attribuzione longhiana viene comunque sostenuta da tutta la critica recente. Il Boskovits propone per le due tavole una datazione attorno al 1405-1410
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900121907
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Galleria dell'Accademia di Firenze
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1988
    2005
    2006

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Della Madonna Straus

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1405 - ca 1410

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'