candeliere da parete, serie - bottega emiliana (metà sec. XIX)

candeliere da parete, 1840 - 1860

putto seduto su un girale d'acanto sorregge una cornucopia su cui è avvolto un tralcio con pampini e grappoli d'uva

  • OGGETTO candeliere da parete
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione/ doratura
  • MISURE Altezza: 26 cm
    Larghezza: 17 cm
  • AMBITO CULTURALE Bottega Emiliana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo della Villa Medicea di Poggio a Caiano
  • LOCALIZZAZIONE Villa medicea di Poggio a Caiano
  • INDIRIZZO Piazzetta de' Medici, 16, Poggio a Caiano (PO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE si tratta di frammenti di una complessa lumiera, oggi smontata (cfr. le altre schede inv. 1966, n. 657), così descritta nell'inventario di Poggio a Caiano del 1911: "Una lumiera a trentadue lumi, con otto bracci a tre lumi ciascuno ed otto bracci ad un sol lume in bronzo dorato con lavorazioni a fogliami e grappoli d'uva. I viticci con tre bracci sono sorretti da otto putti di bronzo color naturale e gli altri otto ad un sol lume vengono applicati intorno ad un cerchio che ne forma la corona. Il corpo di mezzo a forma di vaso, la parte inferiore a forma di cipolla e la parte superiore a forma di tromba sono in cristallo dipinti a fiori finta porcellana bianca, con intelaiatura di bronzo dorato, guarnito di festoni di fiori, fogliami e grappoli d'uva". La lumiera giunse da Piacenza il 6 aprile 1867 (inv. 1865, n. 7055, mandato n. 64)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900058255
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Villa Medicea di Poggio a Caiano e Museo della Natura Morta
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI su etichetta a tergo - 657 - numeri arabi - a impressione -

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1840 - 1860

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE