allegoria del sacrificio del soldato per la Patria

monumento ai caduti ad emiciclo, 1962 - 1968/10/13

Monumento costituito da un'esedra che fa da sfondo a un gruppo scultoreo centrale in bronzo sostenuto da un cumulo di pietre e raffigurante un uomo in piedi con le braccia aperte e l’espressione di dolore per il compagno morto ai suoi piedi. Sul muro a bugnato, a sinistra del gruppo scultoreo e incassate tra le pietre, sono le formelle bronzee del vecchio monumento. Le formelle, a bassorilievo, rappresentano scene militari, dalla partenza del soldato alla sua morte sul campo di battaglia

  • OGGETTO monumento ai caduti ad emiciclo
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    MURATURA
    PIETRA
  • AMBITO CULTURALE Ambito Bolognese
  • LOCALIZZAZIONE Piazza Armaciotto de’ Ramazzotti
  • INDIRIZZO Piazza dei A. Ramazzotti, Monghidoro (BO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L’odierno monumento ai Caduti di tutte le guerre in Piazza Armaciotto de’ Ramazzotti, non è quello edificato negli anni Venti, di cui tuttavia conserva alcuni elementi. Fra il 1925 e il 1929, la fontana della piazza centrale del paese venne rimossa per dare spazio al monumento dedicato ai caduti della Grande Guerra. Di modesta fattura, era composto da una struttura rettangolare sormontata da un semplice timpano privo di decori e da una vasca nella parte inferiore. Quattro formelle in bronzo inserite nel fregio erano il solo elemento decorativo: semplici bassorilievi, con figure dilatate e costrette in un piccolo spazio quadrato, rappresentavano scene militari, dalla partenza del soldato alla sua morte sul campo di battaglia. Sotto il fregio erano appese le lapidi con il Bollettino della Vittoria e l’elenco dei caduti, oggi deteriorato dal tempo, ma ancora visibile nella piazza del Municipio. Negli anni Sessanta il monumento fu ritenuto inadatto a ricordare le vittime della Grande Guerra, così fu demolito a favore di un progetto più rappresentativo. Nel 1962 venne posta la prima pietra del nuovo monumento a memoria dei Caduti di tutte le guerre che fu inaugurato il 13 ottobre 1968, collocato al centro della piazza. Bibliografia: Archivio Storico Comunale di Monghidoro (1806-1965): Inventario, Inventario di Saverio Amadori, Bologna 2006, p. 181, n. 174, 1926. Busta, fascc. 9. Sitografia: http://www.alpinimonghidoro.it/caduti.html; http://www.comune.monghidoro.bo.it/cennistorici.htm
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800577515
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI al centro del muro - MONGHIDORO A TUTTI I SUOI CADUTI/ 13 OTTOBRE 1968 - capitale - a caratteri applicati in bronzo - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI