allegoria dell'autunno

bronzetto, 1720 - 1730
Francesco Bertos
1678/ 1741

Gruppo di bronzo, fuso in un solo getto, sono composti di terne di figure appoggiate l'una sull'altra, e rappresenta l'"Autunno". Alla stagione autunnale alludono i numerosi grappoli d'uva in mano alle figure e nel tralcio di vite con i frutti, che ne cinge, quasi fosse un nastro, le teste e le membra

  • OGGETTO bronzetto
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • MISURE Profondità: 12
    Altezza: 24
    Larghezza: 11.5
  • ATTRIBUZIONI Francesco Bertos: esecutore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Collezioni Galleria Estense di Modena
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo dei Musei
  • INDIRIZZO largo Porta S. Agostino, 337, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Anche questa coppia di allegorie, proveniente dalla raccolta veneziana del marchese Tommaso Obizzi, dove erano inventariate come "Genj co' simboli della State" e "dell'Autunno ("Documenti inediti 1879-1880", vol. II, p. 251, nn. 535/536), va oggi ad arricchire il catalogo delle opere dello scultore padovano Francesco Bertos. Riguardo ai soggetti rappresentati, si può ipotizzare che i bronzetti fossero anch'essi elementi di una serie con le "Allegorie delle stagioni", sebbene la critica non abbia sino ad oggi rintracciato nessuna raffigurazione dell'"Inverno". Per le figure dei puttini, quasi identici nei tratti e nell'espressione, valgono i riferimenti alle altre opere note di Bertos già proposti per i gruppi con "Primavera" (cfr. cat. 34a-b), tuttavia per alcuni piccoli dettagli, è forse opportuno tener presente i due bronzetti raffiguranti "Bacco" e "Cerere", oggi in collezione privata, pubblicati recentemente anche da Avery (Avery 2008, pp. 194-196). La figura di "Bacco" è infatti 'vestita' solo da un tralcio continuo di vite con grappoli che, partendo dalla testa, scivola dalla schiena ai fianchi sino alla base. Una sorta di nastro pressoché identico a quello che avvolge le figurette nell'"Autunno", e anche "Cerere" ostenta mazzi di spighe, analoghi a quelli del bronzetto estense. Un'ultima considerazione riguarda l'apprezzamento di Tommaso Obizzi per le opere di Francesco Bertos: allo stato attuale degli studi sappiamo che appartenevano alla sua ricca collezione anche i quattro bronzetti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800439201
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA GALLERIA ESTENSE
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2008
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Francesco Bertos

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1720 - 1730

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'