Bélisaire. Belisario

stampa stampa di traduzione, ca 1806 - ca 1806
Gerard Francois
1770/ 1837

Personaggi: Belisario; ragazzo. Oggetti: bastone; elmo romano. Animali: serpente. Paesaggi: paesaggio con fiume. Decorazioni: cornice con serto vegetale intrecciato

  • OGGETTO stampa stampa di traduzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ acquaforte
  • MISURE Altezza: 550 mm
    Larghezza: 402 mm
  • ATTRIBUZIONI Auguste Gaspard Louis: incisore
    Gerard Francois: inventore
  • LOCALIZZAZIONE Istituto Statale d'Arte Adolfo Venturi
  • INDIRIZZO Via dei servi, 21, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il tema di Belisario, ispirato a un episodio della storia bizantina, conos cerà una grande fortuna nel Settecento. Nel 1767 l'interesse per l'episod i o sarà rilanciato grazie al romanzo di Jean François Marmontel. Il sogge tt o si diffonderà nella Francia rivoluzionaria e postrivoluzionaria per i l s uo significato eroico, allusivo ai valori del Patriottismo e della lot ta contro la tirannide. In pittura sarà trattato da François André Vincent , J acques Louis David, Jean François Peyron. Verso il 1797 fu affrontato anch e da François Gerard, allievo di David e come lui protagonista della pittu ra francese tra Direttorio e primo Impero. Gerard raffigurò il gene rale c ieco in atto di reggere sulle spalle la sua giovane guida, la cui gamba sinistra è morsa da un serpente. Il dipinto fu esposto con successo al Sal on del 1795. Il quadro, entrato nell'Ottocento nella Collezione di Giovann i Battista Sommariva, passò in seguito in quella Delessert e quin di in una olandese dalla quale è pervenuto nel 2005 al J.Paul Getty Muse um di Los Angeles. Nel 1806 sarà tradotto all'acquaforte da Auguste Bouc her-Desno yers, incisore tra i più affermati di quegli anni . Il Boucher - Desnoyers si era formato a Parigi con Guillain-Lethiere e, dopo un viaggio in Italia , era entrato nel 1800 nello studio di Pierre-Alexandre Tardieu . Nel 1816 fu accolto all'Ecole des Beaux Arts e nel 1825 otterrà il tit olo di "pr emier graveur du roi", seguito nel 1822 da quello di cavaliere dell'ordine di San Michele e nel 1828 da quello di barone. Boucher-Desnoye rs fu attiv o soprattutto come incisore di riproduzione, in particolare da Raffaello, ma anche da contemporanei. Di Gerard tradurrà spesso le compos izioni. Il B elisario è tradotto nello stesso verso del quadro. Circonda l 'immagine una cornice a tratteggio con un delicato motivo a ghirlande. La scena è ripro posta in termini rigorosi ma secondo un freddo gusto neoclas sico. Quattro stati segnalati: I avanti lettera; II con i nomi degli artis ti; III con le lettere aperte; IV con lettera
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800437591
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Auguste Gaspard Louis

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Gerard Francois

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1806 - ca 1806

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'