monumento di Mavilla Michele (sec. XX)

monumento, 1920 - 1920

Posto sul retro della chiesa parrocchiale, il monumento dedicato ai caduti della prima guerra mondiale di Val di Tacca è circondato da una semplice recinzione costituita da pilastrini in pietra raccordati da elementi in fusione di bronzo. All'interno due gradini e una modanatura reggono il manufatto, che presenta su tre lati delle targhe in marmo bianco di Carrara che recano a caratteri a solchi i nomi dei defunti, mentre il lato frontale, verso la strada, si caratterizza per la dedica pubblica scolpita direttamente sulla pietra serena con caratteri gotici dall'elaborata decorazione. Sopra la parte delle lapidi una cornice decorata da serti d'alloro separa la parte sovrastante, di forma troncopiramidale, che riporta due medaglioni in bronzo a bassorilievo: uno raffigura il profilo di Cristo, l'altro una croce greca a lati patenti. Conclude il monumento una grossa lampada votiva a forma di vaso, con fiamma in alto, e un reperto bellico

  • OGGETTO monumento
  • MATERIA E TECNICA pietra serena/ intaglio
    bronzo/ fusione
    marmo bianco di Carrara/ incisione
  • MISURE Altezza: 400
    Larghezza: 250
  • ATTRIBUZIONI Mavilla Michele (notizie Prima Metà Xx Sec)
  • LOCALIZZAZIONE piazza
  • INDIRIZZO Via Pietro Leni, Monchio delle Corti (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento di Val di Tacca si presenta come una tipica espressione della commemorazione dei caduti della prima guerra mondiale, pur con alcuni particolari originali e dovuti probabilmente alla scelta dell'autore, uno scultore locale. Il manufatto unisce infatti una serie di elementi e simbologie che fanno riferimento ad analoghi esempi sparsi nella provincia di Parma, come la lampada votiva, i reperti bellici, i serti d'alloro, ai quali si aggiunge un forte riferimento cattolico rappresentato dal volto di Cristo e dalla presenza della croce, anche se le iscrizioni si caratterizzano per un tono piuttosto sobrio e civile, senza implicazioni emotive o di esaltazione dell'eroismo dei soldati. Nel lato rimasto probabilmente libero in origine, dopo la conclusione della seconda guerra mondiale è stata apposta una terza epigrafe in memoria dei defunti dell'ultimo conflitto
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800430691
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2008
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI sul lato frontale - 1915-18/ VALDITACCA/ ERESSE/ IN MEMORIA/ 1920 - lettere capitali/ numeri arabi - a solchi -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1920 - 1920

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ITINERARI