figura di soldato che porta la bandiera

monumento ai caduti a piramide, 2002 - 2002

Monumento ai caduti in marmo bianco scolpito e basamento rettangolare, raffigurante il fante morente che tiene la bandiera avvolta nella spalla, il soldato è riprodotto fedelmente con l'elmetto, giubba con pantaloni, scarponi da montagna, quattro giberne. Nella base rettangolare sono collocate le incisioni con i nomi dei caduti del paese, ordinati rispettivamente in dispersi, caduti sul campo di battaglia e morti per malattie. Il basamento presenta una decorazione scolpita e dipinta con l'iconografia dell'aquila della vittoria ad ali spiegate, circoscritta all'interno di un decoro formato da motivi fitomorfi e all'estremità le rappresentazioni dell'ancora e dell'elica in ricordo dei caduti del mare e dell'aviazione. Il monumento è sorretto da un grande plinto piramidale in marmo, nel quale troviamo ripetuti i caduti della prima guerra mondiale e quelli della seconda, applicati in caratteri bronzei

  • OGGETTO monumento ai caduti a piramide
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    marmo/ intaglio/ incisione/ pittura/ scultura
  • AMBITO CULTURALE Produzione Emiliana
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Istituto Comprensivo di Medesano - Scuola Elementare "E. De Amicis"
  • INDIRIZZO Via Picelli, 41, Medesano (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento iniziale era stato probabilmente eretto verso la fine della prima guerra mondiale, era certamente costituito dal fante scolpito in marmo e dal piccolo basamento rettangolare che reca incisi i caduti della grande guerra. Successivamente è stato aggiunto al monumento l'imponente basamento piramidale che garantisce al manufatto un maggiore slancio verticale. Da notare come i nomi dei caduti della prima guerra mondiale presenti nell'antico monumento siano ripetuti anche nella lapide recente. Il monumento, da testimonianza orale, si trovava un tempo di fronte alla chiesa di Felegara; importante anche sottolineare che il monumento è stato restaurato nel 2002 come ricorda l'epigrafe in basso a destra. Da un punto di vista stilistico, nel monumento di Felegara, celebrativo e commemorativo di tutti i caduti dei due conflitti mondiali, come in diversi altri casi, colpisce l'asse verticale che assume simbolicamente un concetto di trionfale lievitazione dei caduti. In questo caso esiste un collegamento tra l'asse che segue il monumento e la linea del braccio teso del soldato che leva in alto la bandiera d'Italia. Se il fante racchiude in sè la memoria dell'eroismo e del sacrificio, il suo equivalente simbolico è di certo l'aquila, antico segno biblico di potenza e di vittoria
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800429732
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
    2016
  • ISCRIZIONI sul basamento rettangolare, lato sud - AI PRODI FELEGARESI/ CHE LA IMMANE GUERRA/ TRAVOLSE-DISPERSE-FINI'/ I COMMILITONI SUPERSTITI/ I COMPAESANI RICONOSCENTI/ A PERENNE RICORDO/ DEDICANO - lettere capitali - a solchi -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 2002 - 2002

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI