monumento ai caduti - a colonna spezzata - ambito parmense (seconda metà sec. XX, sec. XX)

monumento ai caduti a colonna spezzata, 1950 - 1999

Monumento commemorativo ai caduti della prima guerra mondiale, formato da una colonna mozza con motivi decorativi formati da un serto di rose scolpite e una croce incisa, sotto l'epigrafe e i nomi dei caduti della prima guerra, collocati in un cartiglio scolpito sotto la colonna. Nella colonna, dietro l'epigrafe, sono state collocate le fototessere in ceramica dei caduti di Grotta (tre per lato, una fotografia si è staccata). Il monumento è stato innalzato, dopo la fine del secondo conflitto mondiale, su un alto basamento quadrangolare, in marmo, che accoglie la lapide dei caduti della seconda guerra mondiale, a sua volta sostenuto da un ulteriore plinto in pietra a forma di parallelepipedo

  • OGGETTO monumento ai caduti a colonna spezzata
  • MATERIA E TECNICA marmo/ intaglio/ incisione
    PIETRA
    pietra arenaria/ intaglio/ incisione/ scultura
  • AMBITO CULTURALE Ambito Parmense
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero di Grotta
  • INDIRIZZO Strada di Cangelasio, Pellegrino Parmense (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento costituisce un esempio di commistione di tematiche diverse: da una parte la colonna spezzata di tipica tradizione cimiteriale, che fa soprattutto riferimento alla morte e al dolore per la perdita, dall'altra parte la presenza degli elementi della simbologia cristiana come la croce, in questo caso specifico mancano invece le tipiche simbologie della monumentalistica ai caduti. Un documento interessante ritrovato nell'Archivio Comunale di Pellegrino è: "Il Quadro dei morti per la Patria del Comune di Pellegrino Parmense" (cfr. fonti archivistiche). Si tratta di un elenco di tutti i militari caduti del comune (in totale 91 soldati) con indicazioni relative al grado militare, alla classe, al corpo e alla data, luogo e circostanze di morte o dispersione. Tra i graduati morti della frazione di Grotta bisogna ricordare il Caporale Maggiore Pessani Dante, classe 1892, del 4° Reggimento Alpini d'Ivrea, morto il 25 ottobre 1918 in combattimento. A tale proposito, si ricorda che il numero totale degli Alpini caduti del comune di Pellegrino ammonta a quattordici soldati, inoltre in una deliberazione della giunta comunale del 26/07/1919 viene menzionato un concorso nella spesa per le onoranze ai caduti del 4° Reggimento Alpini d'Ivrea, proposto molto probabilmente vista la presenza di graduati (come il Caporale Maggiore Pessani) facenti parte del reggimento in questione tra i caduti del comune di Pellegrino Parmense
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800429529
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2007
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
    2016
  • ISCRIZIONI sulla colonna - GROTTA/ AI/ SUOI FIGLI 1915 - 1918 - lettere capitali - a solchi -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1950 - 1999

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE

ITINERARI