lampada pensile, serie di Sanini Gaetano (sec. XIX)

lampada pensile, 1827 - 1827
Sanini Gaetano (1782/ Notizie Fino Al 1866)
1782/ notizie fino al 1866

La lampada presenta coppa sagomata con fascia centrale decorata da baccelli alternati a foglie; queste ultime si ripetono nella parte inferiore della coppa terminante con una sfera parzialmente rivestita da foglie d'alloro. L'imboccatura mostra anch'essa un ornato vegetale. Sui manici a ricciolo, arricchiti da foglie avvolte a voluta, si innestano le catene di sospensione a maglie poligonali

  • OGGETTO lampada pensile
  • MATERIA E TECNICA argento/ battitura/ traforo/ sbalzo/ stampaggio/ doratura/ cesellatura
  • ATTRIBUZIONI Sanini Gaetano (1782/ Notizie Fino Al 1866)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di S. Maria della Steccata
  • INDIRIZZO Strada Giuseppe Garibaldi, 5, Parma (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Come attesta la punzonatura, la coppia di lampade è opera di Gaetano Sanini, che ripropone i suoi consueti stilemi classicheggianti. La data di esecuzione riportata sui pezzi è la stessa documentata per il calice e la brocca di cui alle schede 00405775 e 00405776, oggetti facenti presumibilmente parte di un'unica commissione
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico non territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800405888
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 1991
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sul corpo - MDCCCXXVII - numeri romani - a incisione -
  • STEMMI sul corpo - cavalleresco - Emblema - ordine costantiniano di San Giorgio - croce greca gigliata con alfa e omega coronata
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sanini Gaetano (1782/ Notizie Fino Al 1866)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1827 - 1827

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'