monumento - ambito parmense (ultimo quarto sec. XX)

monumento, 1975 - 1999

Monumento commemorativo ai caduti dei due conflitti mondiali: struttura architettonica costituita da un basamento in conci di pietra squadrati e sommariamente sbozzati su cui si innesta una grande base a sezione triangolare in cemento armato, che accoglie, su ciascuna delle facce rivestite in granito grigio levigato e lucidato, i nomi degli eroi delle due guerre, disposti senza un ordine apparente; a sovrastarla è posto una sorta di moderno obelisco in cemento armato, a sezione triangolare come il basamento su cui si innalza, con motivo decorativo terminale a croce. Il monumento è posto al centro di un grande spazio verde, destinato a pubblico giardino

  • OGGETTO monumento
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    granito grigio/ intaglio/ levigatura/ lucidatura
    pietra/ intaglio/ levigatura
    CEMENTO ARMATO
  • AMBITO CULTURALE Ambito Parmense
  • LOCALIZZAZIONE giardino
  • INDIRIZZO Scurano - Neviano degli Arduini (PR), Neviano degli Arduini (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento, innalzato in tempi recentissimi, commemora i numerosi morti scuranesi dei due conflitti mondiali. Per quanto riguarda, in particolare, la Grande Guerra, dalla consultazione dei registri dei Ruoli matricolari relativi alle classi dal 1878 al 1900, risulta che ben 154 giovani scuranesi furono arruolati o richiamati sotto le armi negli anni del primo conflitto mondiale, e che quasi tutti restarono in servizio per tre-quattro anni. Considerato che i nuclei familiari di Scurano ammontavano nel 1914 a 170 (come si evince da uno "Stato di popolazione" redatto da don Domenico Garsi), si può intuire quanto rilevante sia stato l'apporto del paese alla guerra e quale forza lavoro sia stata conseguentemente sottratta alla comunità. I registri consultati non enunciano il ruolo dei militari nè la zona di operazione in cui agirono; specificano però le Armi e i Corpi di appartenenza, per cui sappiamo che 57 scuranesi furono in Fanteria, 30 negli Alpini, 28 negli Artiglieri (da montagna, da campagna, a cavallo), 11 nel Genio (zappatori, telegrafisti, ferrovieri), 7 nei Carbinieri, 6 nei Bersaglieri, 5 nella Cavalleria, 5 nella Sanità, 4 nella Sussistenza e uno nei Granatieri (per i dati sugli scuranesi e la guerra si rimanda a : Furlotti M./ Trombi R. 1996, pp. 47-49)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800381892
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2006
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI fronte, a tutto campo - SCURANO AI SUOI CADUTI - lettere capitali - a rilievo -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1975 - 1999

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE