monumento funebre - a lastra - ambito parmense (sec. XIX)

monumento funebre a lastra, ca 1883 - ca 1883

Sopra la lastra rettangolare contenente il testo dell'iscrizione è collocata una sorta di arca seplcrale in leggero aggetto con al centro un medaglione contenente il ritratto del defunto affiancata da due festoni floreali

  • OGGETTO monumento funebre a lastra
  • MATERIA E TECNICA Marmo
  • AMBITO CULTURALE Ambito Parmense
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero della Villetta
  • INDIRIZZO Viale della Villetta, 29/B, Parma (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Questo monumento sintetizza le principali direttive della scultura celebrativa / encomiastica tardo ottocentesca. Il testo epigrafico si dispone entro un'ampia lastra che delimita l'avello funerario coronato dal tondo-medaglione con il ritratto del defunto. Il tondo è a sua volta inserito in una sorta di arca funebre da cui si dipartono le ghirande. Nel medaglione-ritratto l'ignoto scultore mostra di muoversi all'interno del gusto ampiamente diffuso del naturalismo borghese recuperando dalla precedente tradizione neoclassica il tipo del ritratto di profilo reinterpretato con realismo
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800381092
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sulla lapide - A / ENRICO ARISI / AVVOCATO E PIBBLICISTA / DEPUTATO DEL PARLAMENTO NAZIONALE / CHE NELLA XII XIII XIV LEGISLATURA / PROPUGNO' CON INCROLLABILE FEDE / I PRINCIPI DI LIBERTA' / RAPITO ALLA FAMIGLIA AGLI AMICI ALLA PATRIA / A 44 ANNI IL 9 DICEMBRE 1883 / I CONCITTADINI - lettere capitali - a incisione -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1883 - ca 1883

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE