Isacco benedice Giacobbe

dipinto, 1660 - 1673

Personaggi: Isacco; Giacobbe; Rebecca. Interno

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • MISURE Altezza: 104.5
    Larghezza: 83
  • ATTRIBUZIONI Johann Carl Loth (attribuito)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Galleria Estense
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Coccapani
  • INDIRIZZO Corso Vittorio Emanuele, 95, Modena (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Acquistato da Francesco V d'Este, fu riferito al Ribera dal Castellani Tarabini (1854), dal Campori (1855) dal Venturi (1883), dal Ricci (1925) e dalla Zocca (1933). Pallucchini (1945) vi riconosceva a buon titolo l'espressione della cultura naturalistica veneta seicentesca, propendendo per l'attribuzione a Loth, già formulata dal Porcella, piuttosto che per quella al Langetti, proposta da Argan (cfr. Pallucchini 1945). Pubblicato da Ewald (1965) come opera della cerchia del Langetti, il dipinto è stato ascritto a Loth da G. Paolozzi Strozzi (in Galleria Estense 1993). La tela, tradizionalmente intitolata "Benedizione di Giacobbe" e che, invece, raffigura Isacco nell'atto di benedire Giacobbe alla presenza di Rebecca, trova confronti con la produzione artistica del pittore bavarese per il taglio delle figure in primissimo piano e per la tipolgia fisiognomica del vecchio, molto vicino al San Girolamo in raccolta privata a Stenberg (vedi Ewald 1965, fig. 269) e al Seneca del Bayerische Staatsgemaldesammlungen di Monaco. Il forte chiaroscuro e il marcato naturalismo nella resa dei "vecchi scarni", che aveva indotto Venturi a riconoscervi la mano del Ribera, datano il dipinto all'attività giovanile del pittore, appartenente alla "setta dei tenebrosi", prima della svolta verso le tinte schiarite della maturità
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800283189
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Modena e Reggio Emilia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2003
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Johann Carl Loth (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'