quadratura architettonica

soffitto dipinto, 1639-1640

Sul cornicione posa un giro di mensoloni alternati a cassettoni da cui pendono cartelle legate con nastri sui terminali dei rosoni. Nelle zone mediane si trovano delle targhe ovali. Segue un giro di dadi poi la balaustra

  • OGGETTO soffitto dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Viviani Ottavio (attribuito): esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Ducale
  • INDIRIZZO p.zza della Rosa, Sassuolo (MO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Al 1640 le fonti fanno risalire il termine della decorazione dovuta al "bresciano", pittore di quadratura identificabile con Ottavio Viviani. La Colombi Ferretti fa notare però che restano dei punti oscuri relativi all'attività sassolese dei pittori di architettura originari di Brescia (colombi Ferretti, 1986, p. 28). E' infatti da quella città che, prima del trionfo dei bolognesi, provengono gli specialisti più qualificati del genere. La camera dei Venti e quella di Giove probabilmente rappresentano anche la prima commissione sassolese del Boulanger che dipinse le figure lavorando quasi certamente in contemporanea nelle stanze dell'Innocenza e della Fede Maritale. La quadratura limitata al soffitto rappresenta un'architettura rigidamente simmetrica i cui elementi conducono lo sguardo allo sfondato centrale dove le linee di fuga convergono nella figura che vola oltre la balaustrata
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800199027
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Palazzo Ducale di Sassuolo - Gallerie Estensi
  • ENTE SCHEDATORE S28 (L. 84/90)
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Viviani Ottavio (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1639-1640

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'