Beata Vergine degli Angeli in Gloria

dipinto,
Sebastiano Galeotti
1675/ 1741
Pietro Righini
1683/ 1742

Gli affreschi decorano completamente la cappella. Nella pareti sono dipinte in prospettiva architetture con arcate, colonne, angeli che si affacciano da balconi sagomati e, al centro delle pareti laterali, un santo guerriero e una santa martire entro nicchie. Nelle lunette due angeli reggono uno scudo davanti a una balaustrata. Nella volta la Vergine Assunta in gloria tra angeli entro tondi ed ornati in prospettiva

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Sebastiano Galeotti: esecutore
    Pietro Righini
  • LOCALIZZAZIONE Parma (PR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La critica ha sempre oscillato, nell'attribuzione degli affreschi, tra Francesco Natali (Bertoluzzi 1830, p. 142; Testi 1934, p. 129), Sebastiano Galeotti (Donati 1824, p. 27) e Pietro Righini (Donati 1824, p. 27; Testi 1934, p. 129). La ricerca documentaria (Dugoni 2001, pp. 157-158) ha confremato l'attribuzione al Galeotti per le figure ed al Righini per le architetture. Il 20 agosto 1719 la cappella dedicata alla Beata Vergine degli Angeli risulta in mano ai pittori, tanto che la cerimonia per la festa della Beata Vergine viene celebrata sull'altar maggiore del duomo; lo stesso avverrà l'anno successivo: non così, invece, il 17 agosto 1721. Dai documenti dell'archivio della Fabbriceria del duomo si rivela, in effetti, che nell'agosto 1719 viene effettuato un pagamento per i pittori e che il 2 ottobre del medesimo anno viene chiesto a Pietro Righini di realizzare, oltre alla decorazione della volta, anche quella dei "due laterali". L'opera si doveva concludere entro un anno. I documenti chiariscono anche la partecipazione di Sebastiano Galeotti, il quale viene pagato per le figure della volta e delle lunette il 9 ottobre 1719, e per le figure nei "due laterali" il 25 novembre seguente. Anche il programma iconografico è chiarito dalle fonti archivistiche (Dugoni 2001, p. 267): nove cori di angeli esultano attorno alle Virtù della Vergine; in mezzo alla volta la Beata Vergine è portata in cielo dai tre arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, con i rispettivi attributi; al di sotto vi è la Virtù della Speranza
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800134550
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Parma e Piacenza
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sebastiano Galeotti

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Pietro Righini

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'