campana, 1616 - 1616
Pier Francesco Censori
notizie 1616

Corona a 3 branche segnate sull'estradosso da cordonatura tortile. Calotta liscia; collare diviso in 3 fasce iscritte da rigature multiple. Fianco diviso in 2 zone, la più alta delle quali e minori reca i bassorilievi, quella inf. è liscia e termina contro una fascia decorata in rilievo a girali, posta subito sopra l'anello percussorio. I bassorilievi sono sotto, alternandosi 4 stemmi a 4 figurazioni. Le figurazioni sono: Gesù Bambino ( arilievo più accentuato) in piedi, frontale, benedicente, Cristo crocifisso su croce decorata da elementi vegetali, Madonna col Bambino, S. Stefano protettore del paese

  • OGGETTO campana
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
  • ATTRIBUZIONI Pier Francesco Censori
  • LOCALIZZAZIONE Torre d'Acuto
  • INDIRIZZO Corso Sforza, 24, Cotignola (RA)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Caduta dall'antica torre minata dai tedeschi, è riamsta intatta. Nel 1972 è stata ricollocata in situ nella cattiva e inaccettabile "copia" della distrutta torre originale di età bizantina. La copia inauditamente ha distrutto non solo il basamento originale ma anche i resti della pieve di S. Stefano in Panicale venuti in luce con una importante epigrafe a sua volta distrutta o asportata (?). La copia, se si voleva fare, avrebbe dovuto sorgere in zona viviniore. E' assodato che dallo stemma della campana Gioacchino Rossini fece trarre l'emblema del proprio sigillo a cura dell'amico Luigi Grisostomo Ferrucci, il famoso latinista, opera del romano Castellani. Del sigillo pervenuto al cotignolese Giuseppe Strocchi s'è perduta la traccia nel dopoguerra. Il bolognese Censori è della famiglia di fonditori, più noto tra i quali Anchise autore verso il 1580 della fusione della statua in bronzo di Gregorio XIII modellata da Aless. Morganti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800086369
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Bologna Ferrara Forli'-Cesena Ravenna e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 1972
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2010

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1616 - 1616

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'