Trasfigurazione di Cristo sul Monte Tabor

disegno,

Il disegno, a penna acquerellata su carta (bistro e biacca), raffigura entro la forma circolare Cristo sollevato da terra: al suo fianco sono Mosè ed Elia; in basso due apostoli semisdraiati completano la scena

  • OGGETTO disegno
  • MATERIA E TECNICA carta/ penna/ acquerellatura
  • ATTRIBUZIONI Bonaccorsi Pietro Detto Perin Del Vaga (attribuito): ESECUZIONE
  • LOCALIZZAZIONE Cesenatico (FC)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'opera è da considerarsi disegno preparatorio per uno dei sei cristalli incisi che ornano un candeliere del tesoro di San Pietro. I cristalli furono eseguiti da Giovanni Bernardini (Bernardi) nel 1539 per il Cardinale Farnese. L'autografia dei disegni fu riconosciuta da Mina Gregori (comunicazione scritta ai proprietari). La studiosa osservava che "la discendenza diretta dall'Urbinate - di cui Perino fu allievo - vi è chiara, specie nella 'Trasfigurazione' dove il ricordo della famosa composizione del maestro è vivissimo. L'alto stile decorativo, per il quale Perino fu celebre, si manifesta in questi disegni, mirabilmente calibrati nel limite imposto del tondo e al contempo folti e popolosi come in un bassorilievo augusteo. Anche maggiore importanza è conferita ai due fogli dal fatto che si tratta con molta probabilità dei disegni preparatori - sola testimonianza che ci rimanga - degli affreschi eseguiti dall'artista nella cappella Massimo alla Trinità dei Monti nel suo secondo soggiorno romano, circa il 1539-40. Il Vasari, accurato biografo dell'artista, ci ha lasciato la descrizione dei soggetti degli affreschi, malauguratamente non più visibili e che comprendevano, oltre alle due storie trattate in questi disegni, anche una 'Cacciata dei venditori dal tempio' e 'un'altra simile'. Esse si trovavano a lato di composizioni maggiori (Vasari le dice 'storiette minori') e ciò dà ragione del formato - che ha un'evidente finalità decorativa - dei due disegni" (Mina Gregori, expertise firmato del 26 giugno 1958)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Disegni
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0800046124
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini
  • DATA DI COMPILAZIONE 1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2023
    2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Bonaccorsi Pietro Detto Perin Del Vaga (attribuito)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'