assunzione della Madonna

dipinto, 1547 - 1547
Giovanni Cambiaso
1495/ ante 1578
Luca Cambiaso
1527/ 1585

Personaggi: Madonna; Apostoli. Figure: Angeli. Costruzioni: sepolcro

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 555
    Larghezza: 350
  • ATTRIBUZIONI Giovanni Cambiaso
    Luca Cambiaso
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Chiesa di N. S. del Canneto
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Un atto del not. Ardizzone del 4 febbraio 1547 reca la stipula di un contratto fra F. Brea e G. e L. Cambiaso da un lato e, dall'altro, Marco Bergonzo e Bartolomeo Mollo, nel quale gli artisti si impegnavano ad eseguire per due massari della Chiesa di S. M. del Canneto una serie di affreschi (Reghezza 1908, p.159). Di questi, le scene raffigurate sulle pareti laterali sono riconducibili a Brea.Si tratta di un'opera tipica del suo stile, assai poco innovativa ("..modesto artigiano che eccheggia il padre Antonio.." La pittura.., p.177), legata ancora alle esperienze quattrocentesche e del primo Cinquecento della pittura del Ponente ligure e del Meridione francese, in particolare Nizza, della quale i Brea provengono.Lo stato di conservazione dell'affresco è ormai assai precario: del restauro del 1953 non è rimasto alcun effetto, cancellato ormai anch'esso dalle infiltrazioni di umidità e dallo stato interno delle strutture interne dell'ex- chiesa, da tempo sconsacrata
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700039459A-4
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA CC-BY 4.0

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Giovanni Cambiaso

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Luca Cambiaso

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1547 - 1547

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'