fontana, opera isolata di De Lancia Donato (sec. XV)

fontana, 1462 - 1462
De Donato Lancia
notizie 1462

Vasca ottagonale in lastroni lavorati con al centro una colonna scanalata e rastremata sormontata da una sfera con quattro mascheroni dalle cui bocche escono le cannelle dell'acqua.A metà della colonna è stato applicato un rubinetto moderno a pressione

  • OGGETTO fontana
  • MATERIA E TECNICA pietra nera
  • MISURE Altezza: 200
  • ATTRIBUZIONI De Donato Lancia
  • LOCALIZZAZIONE piazza
  • INDIRIZZO p.zza Farini, Taggia (IM)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nel 1462 gli Anziani del Comune di Taggia e gli "oficiales ad fontes" incaricarono il magister Donato de Lancia della realizzazione di una fontana pubblica nella piazza delle "Confrarie" (Piazza Farini" (Martini, 1948, p.27; Boeri, 1986, pp.85-86; Bperi, 1988, pp.174 e 196).La presenza del lombardo Donato de Lancia, padre dei lapicidi Gasperino e Bartolomeo, a Taggia è documentata a partire dal 1466 (U. Martini, I maestri comacini a Taggia, in "Riv. Ingauna e Intemelia", n.s. 1947, II, 3-4, p.43).Secondo De negri (1974, p.172) i maestri lombardi sono giunti nella Liguria di Ponente direttamente dalla Valle del Po e nel "Brachì" di taggia, simile a quello di Isolabona in Val Nervia. Donato de Lancia ripete forme comuni a tutto l'arco alpino occidentale e in Val di Susa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700039374
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per le province di Imperia e Savona
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1462 - 1462

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'