Maddalena penitente. Santa Maria Maddalena

dipinto, post 1700 - ante 1710

Protagonista dell'opera è Maria Maddalena, descritta con lunghi capelli biondi sciolti sul petto e lungo le spalle, piangente, con in basso il teschio, a pochi passi dall'ingresso di una caverna. L'immagine è tagliata a mezza figura, dominata dal panneggio scultoreo della camicetta e dal mantello che Maddalena tiene tra le braccia. Vengono qui fuse le due tradizioni: quella della peccatrice evangelica e quella dell'eremita medioevale

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Sole Giovan Dal Gioseffo
  • ALTRE ATTRIBUZIONI Guido Reni
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Reale
  • INDIRIZZO Via Balbi 10, Genova (GE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L’opera arrivò a Palazzo Reale nell’aprile del 1822 insieme alla Collezione Gabaldoni acquistata dai Savoia l’anno precedente. Non sono note circostanze precedenti al XIX secolo. Tra l’agosto del 1820 e l’aprile del 1822 fu utilizzata per arredare l’appartamento aulico di Palazzo Ducale, dato in uso alla famiglia reale in quel periodo. Fu il pittore Luigi Gardella ad attribuire l’opera a Guido Reni nell’inventario della collezione, redatto in previsione della vendita. In virtù di questa prestigiosa (presunta) autografia, la tela venne pagata ben tremilacinquecento lire “fuori banco”. E’ citata, per la prima volta tra i beni di Palazzo Reale, nell’inventario del 1836 come opera di Reni e così venne registrata da tutta la letteratura successiva. Come Guido Reni venne esposta nel 1954 alla mostra sull’artista bolognese e in quell’occasione Cavalli espresse molti dubbi, ipotizzando che potesse essere stata invece dipinta da Giovanni Gioseffo dal Sole. Sarà poi Piero Torriti, senza incertezze, a ricondurla al dal Sole. Su questa convinzione si sono poi allineati gli studiosi successivi. E’ stato Roli (1977) a datarla all’inizio del XVIII secolo e Thiem (1990) ha segnalato un’interessante bozzetto a olio, dalle dimensioni ridotte (22 x 18 cm), probabilmente eseguito in preparazione della tela qui in esame, oggi conservato nei depositi della Galleria Nazionale d’Arte Antica in Palazzo Barberini
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700034815
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Palazzo Reale di Genova
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1986
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2016

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Sole Giovan Dal Gioseffo

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1700 - ante 1710

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'