Abbraccio tra Giustizia e Pace. Abbraccio tra Giustizia e Pace

affresco, post 1745 - ante 1755

Affresco

  • OGGETTO affresco
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Domenico Parodi (attribuito): pittore
    Jacopo Antonio Boni (attribuito)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo di Palazzo Reale
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Reale
  • INDIRIZZO Via Balbi 10, Genova (GE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE L'affresco è opera di Domenico Parodi, che come afferma Ezia Gavazza "trova nell'affresco la sua soluzione più congeniale" (Gavazza E. 1971, p. 261), attribuzione confermata da G. Rotondi Terminiello (1976, p. 18). Di Domenico Parodi sono infatti evidenti alcune caratteristiche stilistiche: scarsa inventività, la forma irrigidita e l'orchestrazione scenografica, derivata dal disegnare gli apparati per feste, processioni e celebrazioni. Gli affreschi sono citati in diverse fonti e descrizioni antiche della Galleria come opera di Domenico Parodi (Ratti C.G.; Alizeri 1846; Banchero 1846; Alizeri 1875) (revisione Olcese C. 1985). Secondo Ratti l'affresco fu in molte parti ridipinto dal Boni [revisione Monastero E. 2016]
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700033968
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Palazzo Reale di Genova
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1981
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1985
    2006
    2016
  • ISCRIZIONI Nel cartiglio - IUSTITIA ET PAX OSCULATAE SUNT - a pennello -

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Domenico Parodi (attribuito)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1745 - ante 1755

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'