ritratto dello scultore Johann Georg Van Der Schart

dipinto, 1573 - 1573
Nicolas Neufchâtel
1527/1567-1590

Olio su tavoletta rotonda apparentemente inquadrata in due passepartout rotondi e corrispondente cornice rotonda a stucchi ottocentesca. Il ritratto corrisponde al disco centrale

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a olio
  • MISURE Diametro: 14 cm
  • ATTRIBUZIONI Nicolas Neufchâtel
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Storico del Castello di Miramare
  • LOCALIZZAZIONE Castello di Miramare
  • INDIRIZZO Viale Miramare, Trieste (TS)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Tra i dipinti di antichi maestri posseduti da Ferdinando Massimiliano ci sono alcune opere la cui provenienza è sconosciuta nonostante la dettagliata documentazione contabile conservata all'Archivio di Stato di Trieste. Si tratta di dipinti, in particolare quelli cinque e seicenteschi, di notevole interesse, provenienti verosimilmente dalla collezioni imperiali viennesi, da cui l'arciduca ha attinto per la decorazione delle sue residenze. Tra le opere più preziose rientra anche questo tondo, presente nell'intventario di Miramare databile prima del 1868. il tondo raffigura lo scultore Van der Schradt che nel 1569 entrò al servizio dell'imperatore Massimiliano II a Vienna e vi rimase fino alla sua morte nel 1576. Secondo la consuetudine del più famoso ritrattista degli anni sessanta del XVI secolo in Germania, il pittre non firma mai le sue opere ma piuttosto ne affida l'autografia all'iscrizione della cornice, alla quale va anche il merito di ricordare non solo l'anno di esecuzione dell'opera ma anche l'età dell'effigiato e di conseguenza la sua data di nascita, nota unicamente attraverso quest'opera. Le iscrizioni sul verso della tavola rivelano la sua storia collezionistica. Una nota manoscritta in gotico tedesco, riscontrabile in un'etichetta cartacea sul retro, rivela non solo il nome dell'autore, alias "Lucidel", ma anche l'appartenenza alla Praunische sammlung, di cui compare anche lo stemma "PvP". Paul Praunn è stato il più importante collezionista cinquecentesco delle opere di Van der Schradt. La tavola successivamente è riportata nel catalogo di von Murr del 1778 e del 1797, sulla cui copia manoscritta è riportata la nota "Vendu en 1814" (Grippi, 2013)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0600006787
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio del Friuli Venezia Giulia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Friuli - Venezia Giulia
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
    2017
  • ISCRIZIONI anello circolare interno del passepartout - I:G:D:S: AETA:SUAE. 43. AM 1573 // - capitale - a pennello - Tedesco

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1573 - 1573

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'