monumento ai caduti - ad obelisco, opera isolata - ambito veneto-friulano (XX)

monumento ai caduti ad obelisco, ca 1920 - ante 1921/06/26

Entro un’area di rispetto cintata, sopra un basamento a tre scalini, si colloca un dado dagli angoli aggettanti rispetto al corpo centrale, di raccordo con l’obelisco superiore; tali spigoli modanati presentano ognuno un alloggiamento porta bandiera. Sul dado insiste un elemento che alterna alle cifre degli anni di guerra, rilievi scultorei con ramoscelli di alloro e quercia. La sommità dell’obelisco è coronata da una stella a cinque punte, simbolo dell’Italia

  • OGGETTO monumento ai caduti ad obelisco
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    pietra/ scultura
    pietra/ pittura
    VETRO
    CEMENTO
    FERRO
  • MISURE Profondità: 3.80 m
    Altezza: 7 m
  • AMBITO CULTURALE Ambito Veneto-friulano
  • LOCALIZZAZIONE percorso viario
  • INDIRIZZO via Tommaso da Rin, Vigo di Cadore (BL)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento ai caduti della Grande Guerra di Laggio, località del comune bellunese di Vigo di Cadore, venne inaugurato il 26 giugno 1921, come riporta la cronaca di don Pietro Da Ronco; la fonte, trascritta nel recente contributo di D'Andrea sui monumenti ai caduti cadorini, ricorda inoltre che l'opera venne realizzata "da alcuni scalpellini di Forni di Sopra", su richiesta del Comitato locale. La cronoca del padre è confermata dall'iscrizione del primo gradino sul quale si legge, dopo una serie di incomprensibili iniziali (?), Forni di Sopra (si veda ultima immagine in allegato). All'interno del sito Monumenti della Grande Guerra (link in Osservazioni), è rintracciabile una fotografia storica dell'opera, in cui viene indicato come autore Agostino Luigi Ronzon, forse uno degli scalpellini anonimi della cronaca di don Pietro. Nell'immagine d'epoca sono visibili alcuni fasci littori applicati sui fianchi del dado durante il regime fascita e attualmente rimossi. Un recente articolo di Vittore Doro, pubblicato il 14 dicembre 2014, specifica che tra i finanziatori del monumento, un ruolo rilevante nelle offerte fu occupato gli emigranti, oltre che dal Capitolo di Sant'Antonio (link in Osservazioni)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0500690137
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso
  • DATA DI COMPILAZIONE 2016
  • ISCRIZIONI prospetto principale, lapide del dado - AI SUOI CADUTI/ NELLA GRANDE GUERRA/ LAGGIO/ DEDICA CONSACRA/ O VOI/ FIERI EMULATORI/ DELLE AVITE GESTA CADORINE/ VITTIME IMMORTALI/ DI UNA PIU’ GRANDE ITALIA/ CHE/ SULLE TERRE DIFESE/ RIPOSATE GLORIOSI COME EROI/ DORMENTI SUI COLTI ALLORI/ DINANZI A QUESTO SASSO/ CHE I VOSTRI NOMI/ TRAMANDA ALLA STORIA/ I VOSTRI CONCITTADINI/ RINNOVANO IL VOSTRO VOTO/ DI LIBERTA’ CONCORDIA E PACE - capitale - a incisione -
  • LICENZA CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE