allegoria della Libertà

monumento ai caduti a cippo, post 1924 - 1924

Monumento a cippo in marmo nero sopra basamento in marmo bianco, sormontato dalla statua della Libertà con l'indice della mano destra puntato al cielo e una lampada votiva nella mano sinistra. Il monumento è cinto da una siepe e affiancato da due cipressi

  • OGGETTO monumento ai caduti a cippo
  • MATERIA E TECNICA bronzo/ fusione
    marmo bianco di Carrara/ scultura
    MARMO NERO
  • MISURE Profondità: 210 cm
    Altezza: 550 cm
  • AMBITO CULTURALE Ambito Italiano
  • LOCALIZZAZIONE cimitero
  • INDIRIZZO Strada Provinciale 30, 14, Cingia de' Botti (CR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nel piazzale della scuola elementare era posto un monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale con una scultura in bronzo del 1924 di Francesco Riccardo Monti. La figura in bronzo è stata donata alla Patria durante la Seconda Guerra Mondiale e fusa per scopi bellici. Il basamento in marmo si trova oggi davanti al cimitero e la statua in bronzo è stata sostituita da una figura in marmo bianco di Carrara rappresentante la Libertà. L’epigrafe è stata dettata dal prof. Galletti dell’Università di Bologna: “Alla memoria dei figli che generosamente obbedirono e intrepidamente morirono Cingia pose non dimentica che l’esempio dei forti è gloria ed ammonimento perenne”. All’interno della cappella del cimitero sono state poste due lapidi con i nomi dei caduti della prima e della seconda guerra mondiale. Le iscrizioni delle lapidi riportano tutti i nomi presenti anche sul monumento, con l'aggiunta di alcuni caduti del 1915-18: Cortellazzi Vittorio, Meneghetti Brambillo, Mandelli Giuseppino, Bozzetti Ettore, Bergantini Pietro, Bruneri Primo, Marenzoni Modesto, Poli Giovanni. Bibliografia: L’orto dei marmi, a cura di A. Filippicci Bonetti, Cremona 2003, p. 182
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0303253931
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici per le province di Mantova Brescia e Cremona
  • DATA DI COMPILAZIONE 2014
  • ISCRIZIONI cippo, lato frontale - ALLA MEMORIA DEI FIGLI/ CHE GENEROSAMENTE OBBEDIRONO/ E INTREPIDAMENTE MORIRONO/ CINGIA POSE/ NON DIMENTICA/ CHE L’ESEMPIO DEI FORTI/ È GLORIA ED AMMONIMENTO PERENNE - a caratteri applicati in bronzo -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - post 1924 - 1924

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE