Motivo decorativo a intreccio

bruciaprofumi, ca 1700 - ca 1899

Bruciaprofumi (koro) in bronzo a foggia di cesto in vimini di forma cilindrica. Lungo il bordo è riprodotta una colata di resina. Ha tre piedi a foggia di pigne

  • OGGETTO bruciaprofumi
  • MATERIA E TECNICA Bronzo
  • AMBITO CULTURALE Manifattura Giapponese
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Raccolte Artistiche del Castello Sforzesco
  • LOCALIZZAZIONE Acciaierie Ansaldo (ex)
  • INDIRIZZO Via Savona, 39, Milano (MI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La firma apposta sotto la base di questo vaso dovrebbe identificare alla famiglia Suhara, specializzata nella realizzazione di oggetti in bronzo con la tecnica di fusione a stampo di cera (rogata-imono): i vari membri che si successero in questa fabbrica si firmarono Yoshimichi dal nome del primogenito della famiglia; la ditta compare nel Tokyo meikokan, un elenco dei migliori artigiani attivi nella zona di Tokyo compilato nel XII anno Meiji, corrispondente al 1879. I bronzi modellati a forma di cesti di vimini sono prodotti tipici della cittadina di Edo, presenti tra le classi aristocratiche
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0301978023
  • NUMERO D'INVENTARIO G 00441
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • ENTE SCHEDATORE Regione Lombardia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2009
  • ISCRIZIONI sotto la base, entro un cartiglio ovale - Yoshimichi zo, "fatto da Yoshimichi" - esecutore - ideogrammi - a rilievo - JPN
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1700 - ca 1899

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE