Madonna con Bambino con San Francesco, San Girolamo, Santa Elisabetta e un devoto

dipinto, 1521 - 1521
Nicola Moietta
notizie sec. XVI

All'interno di un tempietto, dal cui architrave scende una tenda rossa, è la vergine in trono volta a benedire il devoto reggendo sulle ginocchia il bambino che guarda il piccolo San giovanni, ritto su un piedistallo. A sinistra, accanto al devoto è S. Francesco, a destra S. Elisabetta inginocchiata e S. Gerolamo. Sullo sfondo con alberi e una costruzione, si scorge un gruppo di figure in abiti cinquecenteschi. Le tre facce visibili del piedistallo raffigurano in monocromo: la creazione di adamo ed eva, adamo ed eva, la cacciata dal paradiso terrestre. Il colore ha vivaci toni di giallo, verde, rosa, rosso, per le vesti delle figure, l'architettura è marrone e nera, lo sfondo azzurro. Con cornice in legno dipinto e dorato

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tavola/ pittura a tempera
  • MISURE Altezza: 207
    Larghezza: 145
  • ATTRIBUZIONI Nicola Moietta
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Municipio
  • INDIRIZZO Piazza Garibaldi 9, Caravaggio (BG)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE commissionata da un nobile Secco d'Aragona, membro di una delle più note famiglie del paese, raffigurato in ginocchio, la tavola era destinata alla chiesa di San Bernardino. con i beni secco passò all'ospedale di Caravaggio e nel 1965 venne acquistata dal comune. insieme all'adorazione dei pastori (firmata e datata 1529) della chesa parrocchiale di Caravaggio e ad un ciclo di affreschi firmati con lo "Sposalizio della Vergine" e "angeli" della parrocchiale di treviglio, costituisce una delle opere sicure dell'artistA. le due tavole sono ricordate dal Locatelli che vi riscontra derivazioni da boltraffio, da leonardo o da cesare da sesto. il fornoni pensa invece alle composizioni del Lotto. si limitano a citare le tavole del thieme-becker e il Pinetti nel suo inventario. in due studi successivi il Tirloni ha esaminato le opere del moietta ed è giunto alla conclusione che l'artista abbia risentito della cultura e dell'ambiente Mantovano e dei modi del boltraffio, dello zenale, del bergognone, con compiacenze per il luini e influssi del foppA
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0300070265
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Bergamo e Brescia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sul basamento - NICOLANA CARAVAGINUS PINXIT MDXXI - Moietta N - lettere capitali - a pennello - latino

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Nicola Moietta

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1521 - 1521

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'