Madonna con Bambino

matrice, 1750 - 1750

Soggetti sacri. Personaggi: Madonna; Gesù bambino. Abbigliamento

  • OGGETTO matrice
  • MATERIA E TECNICA rame/ bulino
  • ATTRIBUZIONI Borghese D (sec. Xviii): incisore
  • LOCALIZZAZIONE santuario Natività di Maria
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il rame è inciso a bulino forse su una preparazione ad acquaforte per lo sfondo dell'ovale centrale. Al centro entro ovale è raffigurata la Vergine di Vicoforte con il Bambino in braccio, entrambi incoronati. Tutto l'ovale è incorniciato da decorazioni a voluta, nastri e in basso, disposte simmetricamente due ghirlande floreali. In basso, entro un cartiglio con decorazioni a voluta, è posta l'iscrizione con il titolo della Madonna. La firma D. Borghesius può essere riferita all'incisore D. Borghese, frate alla Certosa di Collegno, autore di un'incisione della Madonna della Consolata, datata Torino 1750 e conservata tra i manoscritti Bosio (cfr. A. BAUDI DI VESME, Schede Vesme, Torino, 1963-1982, v. I, p. 173). La Vergine è raffigurata secondo i moduli iconografici tradizionali: ripresa a mezza figura con la ferita sul ventre, leggermente rivolta verso il Bambino e incoronata come avviene a partire dal 1692, data della prima incoronazione. Del rame esiste una seconda versione, uguale, attualmente conservata nella sacrestia del santuario (comunicazione orale di don Nasi). L'immagine è spesso riprodotta sulla copertina della rivista "L'Eco del Santuario"
  • TIPOLOGIA SCHEDA Matrici incise
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100037826
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Alessandria, Asti e Cuneo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Piemonte
  • DATA DI COMPILAZIONE 1985
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2007
  • ISCRIZIONI in basso - REGINA MONTISREGALIS - lettere capitali - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1750 - 1750

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'