contrabbasso di Farina Erminio (inizio sec. XX)

contrabbasso, 1910 -
Erminio Farina
1885 - 1917

Contrabbasso di grande formato a 5 corde. Strumento costruito per un uso orchestrale. Nelle linee generali replica lo stile degli strumenti di taglia minore cdelo stessso autore, con testa molto scavata, sguscia ampia e profonda, capotasto molto grande e vernice leggermente più scura di quella di Riccardo Antoniazzi, ma identica nell'impasto e nella sua fragilità. In origine lo strumento aveva un'angolazione del manico eccessiva il che comportava una fortissima pressione delle corde sul ponticello e una sollecitazione strutturale generale molto alta. La modifica è stata fatta nel laboratorio del M° Amighetti a Cremona nel 1996. Etichetta a stampa: "ANTONIO MONZINO E FIGLI/Liuteria Artistica di Scuola Cremonese/Gran Premio a diverse Espos. Inter./Erminio Farina allievo di Riccardo Antoniazzi, da Cremona,/fece nell'anno 1910" . L'anno è manoscritto e segue la firma di A.Monzino. Due marchi a fuoco di Farina e uno di Monzino sono collocati sopra l'etichetta.

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Erminio Farina

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1910 -

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'