peduccio, ca 1441 - ca 1447

corpo conico, sezione del fregio del peduccio, sezione di echino, sezione di abaco. Decorazioni: astragalo, modanatura dell'abaco

  • OGGETTO peduccio
  • MATERIA E TECNICA pietra serena/ scultura
  • AMBITO CULTURALE Produzione Fiorentina
  • LOCALIZZAZIONE Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Così come i capitelli, anche i peducci del chiostro di S. Apollonia presentano notevoli diversità di disegno e di esecuzione tra le parti settenzionale - orientale e quella meridionale, come ha evidenziato lo studio della Bacarelli. I peducci dei lati nord ed est presentano al centro il motivo ad ovoli e foglie laterali, con il corpo concavo e allungato, mentre quelli del lato sud sono a corpo convesso assai rigonfio e con l'echino più rozzamente eseguito. Dai documenti analizzati dalla Bacarelli risultano quali maestri di murare Bandecco di Baldassare e Niccolò di Luca di Vertine, dei quali solo il primo è noto come autore del chiostro di S. Pancrazio (v. Detti Bardeschi, 1966). Alle maestranze da essi dirette la Bacarelli attribuisce l'esecuzione della parte settentrionale ed orientale del chiostro, iniziate nel marzo 1441-42, ad eccezione delle ultime tre colonne del lato est verso sud. Queste ultime, insieme a tutto il lato meridionale, dovettero invece essere compiute da maestrazione sconosciute intorno agli anni 1460-1470
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900291341
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1989
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1441 - ca 1447

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE