arco, 1500 - 1599

Capitelli tuscanici su semipilastri, trabeazione e arco. Decorazioni a scanalature, ovoli e dardi, rosette

  • OGGETTO arco
  • MATERIA E TECNICA pietra serena/ scultura
  • MISURE Altezza: 730 cm
    Larghezza: 400 cm
  • AMBITO CULTURALE Produzione Toscana
  • LOCALIZZAZIONE Firenze (FI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE I due archi, situati sulle pareti laterali laterali del vano centrale dell'ex-chiesa, furono costruiti con la funzione di inquadramento ad altari. In quello sinistro fu inserito il crocifisso ligneo di Raffaello da Montelupo (oggi nel Museo del Cenacolo di S. Apollonia), mentre nell'altro in epoca posteriore, una tavola con la Santissima Trinità di Pier Dandini. I due archi risalgono alla riedificazione della nuova chiesa cinquecentesca di cui il Richa attribuisce il disegno a Michelangelo, mentre il Wachler, seguito dai Paatz, individua in Giovannantonio Dosio, suo seguace, l'architetto dell'edificio. Un'attestazione di Cosimo Bartoli, diplomatico e letterato fiorentino del Cinquecento, depone per la paternità michelangiolesca. Giuseppina Bacarelli, che ha studiato il convento, ha dichiarato di rendere conto in un prossimo contributo di documenti "eloquenti e particolareggiati" relativi alle fasi costruttive cinquecentesche della chiesa
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900115481
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della citta' di Firenze
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 1989
    2006

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1500 - 1599

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE